Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
14 agosto 2011 7 14 /08 /agosto /2011 08:08

Bergamo è da sempre una città molto operosa, purtroppo però la crisi si è fatta sentire anche qui e oggi trovare lavoro è diventato difficile come in qualunque altra città. Per fortuna con l'aiuto di internet possiamo consultare molti portali che propongono offerte di lavoro e attraverso i loro motori di ricerca possiamo trovare ciò che cerchiamo.

Offerte lavoro Bergamo

Internet è da sempre una fonte inesauribile di opportunità, se cercate lavoro a Bergamo sono molti i siti da consultare per cercare offerte d'impiego in ogni campo.

Un sito molto completo è Bachecalavoro.com, qui potrete trovare molte proposte di lavoro offerte da aziende private, che siate manager, pasticceri, magazzinieri o commessi non avrete difficoltà a trovare l'annuncio che vi aprirà le porte sul mondo del lavoro.

Altro sito con un'ampia scelta è Cercolavoro.com, oltre a consultare le offerte di lavoro, qui avrete la possibilità di registrare gratis il vostro curriculum e pubblicare il vostro annuncio oltre che trovare molte offerte di corsi di formazione/aggiornamento che vi permetteranno di rendere la vostra figura professionale ancora più appetibile.

Ecco un altro sito molto interessante, Bergamo.bakeca.it, pagine e pagine di annunci per tutti i settori lavorativi, per una ricerca più precisa si può selezionare il comune di interesse.

Il sito Provincia.bergamo.it offre invece la possibilità di accedere alle offerte di lavoro presentate ai Centri per l'Impiego della provincia di Bergamo, troverete offerte di lavoro sia per enti pubblici che per aziende private.

Iscrivetevi alle loro liste per l'impiego, cercate il Centro per l'impiego più vicino a voi.

Se ancora non aveste trovato ciò che vi interessa, provate a consultare il sito Subito.it, potrete sbizzarrirvi fra le oltre 1500 offerte di lavoro a Bergamo, troverete anche qui annunci di tutti i generi e in tutte le categorie.

La lista potrebbe continuare ancora per molto, ma vi basterà inserire in un motore di ricerca la dicitura "annunci lavoro Bg" o "cerco lavoro Bg" o anche il più prosaico "cerco Bergamo" per vedere apparire una lunghissima lista di siti specializzati in annunci di lavoro a Bergamo.

Stampa locale

Se non volessimo lasciare nulla d'intentato potremo anche inserire un nostro annuncio su una testata locale che abbia la sezione "Cerco/Offro lavoro", una di queste è La Soffiata, giornale a diffusione gratuita distribuito a Bergamo, Crema, Cremona, Treviglio e Lodi.

City limit sign of Bergamo installed in 2007 for bicentenary
Repost 0
Published by Viviana - in Lavoro e Carriera
scrivi un commento
3 agosto 2011 3 03 /08 /agosto /2011 14:07

Spesso siamo portati a pensare che chi svolge un lavoro di vigilanza e security debba essere, per la natura del suo incarico, munito di un'arma. Invece, esistono anche situazioni in cui è richiesto un servizio di guardia non armata.

Compiti della vigilanza non armata

Facciamo, intanto, un po' di chiarezza. Una guardia armata (quella che conosciamo come guardia giurata) è un privato cittadino che, se in possesso di determinati requisiti, può fare domanda per entrare in un'agenzia di vigilanza. Una volta verificate le capacità psico/attitudinali gli verrà rilasciato un titolo di polizia e sarà autorizzato alla vigilanza di beni mobili e immobili per conto di privati o enti, ma non sarà autorizzato alla tutela delle persone.

L'arma verrà rilasciata per difesa personale.

Per guardia non armata s'intende, invece, una persona che ha come compito quello di sorvegliare un luogo e assicurarsi del corretto andamento della situazione. In caso di anomalia non può intervenire ma comunicare la situazione a chi di dovere.

Per entrare nella sorveglianza non armata non vi è un particolare iter da seguire, se non le disposizioni interne di ogni singolo istituto.

Quali sono i settori dove possono essere impiegate le guardie non armate?

Sovente vengono utilizzate da privati che hanno bisogno di un servizio di controllo. Non è infrequente vederli svolgere mansioni di guardiani in palazzi, centri commerciali, fiere, eventi. Luoghi dove svolgono un compito di monitoraggio, controllano che nessun intruso entri in aree riservate, ispezionano i parcheggi, le aree interne e segnalano eventuali anomalie che dovessero verificarsi. Per il compito che svolgono, spesso, si richiede loro una preparazione sui servizi antincendio.

La vigilanza non armata si limita a svolgere un'azione di controllo, la loro presenza dovrebbe costituire, infatti, un deterrente.

Un vigilante non armato non può fare molto in caso di necessità, se non segnalarlo alle autorità competenti, ma, se ben addestrato, è in grado di cogliere quei segnali che preludono a un problema: l'esperienza e la pratica gli permetteranno di prevenire o prevedere situazioni pericolose e di porvi rimedio prima che degenerino.

Istituti di vigilanza

La figura della guardia non armata è molto richiesta. Se abitate a Milano e volete cimentarvi in questa professione, potete provare a contattare la Eagle Service: questo istituto offre diversi servizi fra cui guardiania 24 ore su 24, vigilanza negozi e centri commerciali, security hotel e molto altro.

Se invece risiedete a Roma, è presente la Pentalfaservice, una cooperativa che, fra i vari servizi che offre ai propri clienti, ha anche quello di vigilanza non armata.

Infine, a Napoli possiamo trovare la Pantera Service, istituto di recente costituzione ma che dispone di personale altamente qualificato ed esperto.

security
Repost 0
Published by Viviana - in Lavoro e Carriera
scrivi un commento
21 luglio 2011 4 21 /07 /luglio /2011 23:29

Cosa sono le Ptc? Le Ptc sono siti dove si viene pagati per cliccare su delle ads (link), ogni click genera un compenso che può variare da sito a sito. Al fine di evitare però spiacevoli delusioni è bene conoscere alcune cose sulle Ptc.

Come funziona una PTC?

Le Ptc vendono pacchetti di ads (una sorta di spazi pubblicitari) a terze persone che vogliono publicizzare un loro sito, a loro volta gli admin (proprietari) della PTC per assicurarsi di avere utenti che clicchino su queste ads e li pagano per farlo.

Le ads da cliccare variano da Ptc a Ptc, si può effettuare un solo giro di click al giorno.

Il guadagno si aggira sull'ordine di pochi centesimi al giorno, numero di ads e importo per click sono decisi dall'ammininistratore del sito.

Con una sola Ptc si guadagna poco, ma considerando che ci si può iscrivere a tutte le Ptc che si vuole, le entrate possono discretamente aumentare.

Aprite un conto gratuito Paypal e/o Alertpay per poter riscuotere i pagamenti.

Per arrivare al payout (pagamento) ci vuole molto tempo, purtroppo le Ptc nascono e muoiono molto velocemente, portandosi spesso dietro i nostri guadagni, questo succede perchè chi apre una Ptc lo fa per guadagnare, ma spesso arriva ad un punto in cui non riesce più a bilanciare le entrate (costituite dalla vendita delle ads) con le uscite (i pagamenti che deve effettuare agli utenti che operano sul sito), a questo punto si dice che la Ptc è scam.

Un metodo per evitare di cliccare inutilmente è quello di fare un rapido calcolo,

se il guadagno dell'admin dalla vendita delle ads è inferiore al compenso che deve corrispondervi allora la Ptc scammerà sicuramente.

Qualche consiglio:

Prima di iscriversi a una Ptc fare una ricerca in internet per controllare che

che non sia scam.

Informarsi sull'affidabilità dell'admin del sito.

Iscriversi a Ptc nuove, solitamente al principio pagano sempre.

Consultare forum che trattano l'argomento, potrete trovare utili consigli.

Diffidare di Ptc che promettono pagamenti troppo alti per i vostri click.

Fate caso a eventuali segnali pre-scam (cambio delle condizioni, attese per un pagamento troppo lunghe, admin che non si rende più reperibile...).

Preferire Ptc con payout basso, è più semplice raggiungerlo.

Nonostante tutti i consigli che si possono dare purtroppo succederà di imbattersi in una Ptc scam, ma con un po' di pratica ed esperienza saremo in grado di riconoscerle.

Buon lavoro.

young woman with laptop
Repost 0
Published by Viviana - in Lavoro e Carriera
scrivi un commento