Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
19 luglio 2011 2 19 /07 /luglio /2011 19:34

Se consideriamo che i pesci da soli costituiscono più della metà degli animali vertebrati conosciuti, possiamo renderci conto di quanto sia vasta la fauna ittica.

Varietà di pesci

Elencare tutte le specie sarebbe un lavoro improbo, possiamo però guardare insieme le caratteristiche che caratterizzano i diversi pesci di mare.

La fauna ittica ha sviluppato determinate peculiarità (colore, forma...) in base all'habitat in cui si sono evoluti, alcuni pesci si sono adeguati a vivere prettamente sui fondali, altri nei suoi pressi e altri ancora verso la superficie.

I pesci che il loro ciclo vitale lo passano quasi esclusivamente sul fondo, svilupperanno quasi sempre una forma arrotondata e appiattita, ne è un esempio la comune sogliola che si trova nel Mediterraneo, la sua forma gli permette d'insabbiarsi mentre gli occhi posizionati sulla parte superiore del dorso le danno la possibilità di tenere sotto controllo l'ambiente circostante rimanendo mimetizzata ad eventuali predatori.

I pelagici, pesci che vivono nello strato superficiale delle acque, tenderanno invece ad assumere una colorazione azzurra per confondersi se visti dall'alto con il colore del mare, sono eccellenti nuotatori, potenti e veloci, il corpo lungo e affusolato permette loro movimenti rapidi.

Triglie, tonni, aguglie, ricciole, lucci, sono solo un esempio di pesci pelagici, di

questa categoria fanno parte anche i grandi pelagici come il tonno rosso, il pesce martello, lo squalo, le aquile di mare...

I mari d'Italia sono ricchi di pesce azzurro, questa non è una vera e propria classificazione, termine più che altro commerciale, sta a indicare appunto quei pesci che hanno una colorazione azzurrognola del dorso.

Fanno parte di questa famiglia gli sgombri, l'acciuga, la sarda, la palamita, il tonnetto, il pesce spada...

È considerato un pesce povero, non perché sia carente di principi nutritivi (anzi, è uno dei più ricchi di acidi grassi omega 3), ma soltanto perché, data la sua imponenente presenza nei nostri mari e la facilità con cui lo si può pescare, è considerato fra i pesci commestibili quello più facile da trovare in commercio e ciò ne tiene il prezzo basso.

Questa categoria di pesce, la si può trovare in tutti i mari che bagnano le nostre coste.

Varietà ittiche nel mondo

La fauna del mare è talmente ricca che ancora oggi non conosciamo tutti i pesci che la compongono, basti pensare che ogni anno se ne scoprono nuove specie.

Le varietà consciute sono circa 25.000 di cui più della metà solo quelle che vivono in acqua salata, sono distribuite praticamente in tutti i mari del mondo essendo animali che si sono adeguati ad ogni condizione ambientale.

Da segnalare le barriere coralline, dove la biodiversità ittica esplode in tutto il suo splendore, regalandoci pesci dalle foggie e colori strabilianti.

Maldive
Repost 0
Published by Viviana - in Animali marini
scrivi un commento