Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
8 marzo 2013 5 08 /03 /marzo /2013 14:44

01Quando si acquista una pianta da interni spesso ci si fa guidare semplicemente dai propri gusti personali senza tenere in considerazione alcuni fattori molto importanti.

 

Innanzitutto assicurarsi che la pianta che si sta per acquistare sia sana, evitate quelle con foglie rovinate o secche, che non ci sia presenza di muffe e che le radici non fuoriescano dai fori del vaso perchè vuol dire che la pianta probabilmente è sofferente.

Per quanto possibile controllare che la pianta non abbia malattie, anche se questo  non sempre è semplice da capire per i meno esperti. Informarsi sempre dal venditore sulle caratteristiche di ogni pianta e sulle sue necessità.

 

Pensate a dove porrete la pianta, é un luogo scuro?  Umido? Ci sono correnti d'aria? In base alla risposta che darete scegliete piante che più si adattano a tali caratteristiche, in commercio ci sono piante  per ogni zona della casa.

Ad esempio per ambienti umidi come il bagno o la cucina l'ideale sono le felci, la violetta africana o lo spatifillo che necessitano di un tasso d'umidità costante,  in ambienti dove vi è scarsità di  luce come ad esempio le scale, ci si può orientare su piante come la fatsia o alcune varietà di ficus.

Negli appartamenti il problema maggiore è dato dal caldo secco dei termosifoni in inverno e dagli sbalzi di temperatura che comporta il loro spegnimento durante le ore notturne, per questo motivo evitate di porre le piante vicino a porte, finestre o ad eventuali correnti d'aria, se questo non è possibile, sarebbe meglio che le finestre fossero fornite di doppi vetri e schermate con delle tende, questo è utile anche nella stagione calda per evitare l'esposizione diretta delle piante ai raggi solari con conseguente  rischio di  "ustioni".

 

Altra considerazione da fare è la grandezza della pianta e l'uso che se ne farà, sistemando una pianta grande in una stanza piccola  si corre il rischio di togliere luce all'ambiente, mentre sarà l'ideale in una stanza ampia, dove potrà essere usata per abbellire un angolo o come divisiorio naturale. Un effetto molto piacevole lo si otterrà posizionando le piante  che fungono da divisorio in un'unica fioriera vedendo facilitata così anche l'operazione di annaffiatura.

Un'altra soluzione molto scenografica è data dall'utilizzo di cestini pensili da appendere ai soffitti, se optate per questa scelta abbiate l'accortezza di non posizionarli in zone poco accessibili.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi post

Repost 0
Published by viviana1 - in Flora e Botanica
scrivi un commento

commenti